Coppa Davis, Italia-Corea del Sud si gioca con il pubblico

Il presidente della Federtennis Binaghi tranquillizza: "Non ci sono problemi a far entrare i loro atleti e gli accompagnatori. Il tratto che si tratti di due paesi coinvolti ci dà una mano"

CAGLIARI - L'allarme coronavirus non ferma la Coppa Davis. Il confronto tra Italia e Corea del Sud in programma venerdì e sabato 6 e 7 marzo a Cagliari si gioca davanti al pubblico. A confermarlo è il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, nella conferenza stampa di presentazione della manifestazione. Binaghi ha anche annunciato la presenza, all'inaugurazione e alla prima partita, del ministro dello sport Vincenzo Spadafora. "Proprio pochi minuti fa - le parole del numero uno della Fit - siamo stati contattati dal governo coreano che voleva avere la certezza far entrare in Italia giocatori e accompagnatori. Abbiamo subito risolto il problema col governo. Se la sede fosse stata Torino si sarebbe giocato a porte chiuse. Invece in questo caso il mare, che spesso ha creato problemi, questa volta ci protegge e ci aiuta. Anche la circostanza che Italia e Corea del Sud siano entrambi Paesi coinvolti ci dà una mano: i problemi li creano magari i Paesi non coinvolti perché hanno paura poi che gli atleti non possano tornare a casa". 

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti