Us Open, i sorteggi: Fognini-Opelka e Berrettini-Gasquet

© Getty Images

Sorteggio duro per gli azzurri, con Sonego che incontra Granollers, Seppi trova Dimitrov e Fabbiano che dovrà vedersela con Thiem. Djokovic e Federer potranno incontrarsi in semifinale

New York (Usa) - Non ci sarà un'altra finale tra Novak Djokovic e Roger Federer. Il serbo, il campione in carica allo Us Open, è nella stessa metà di tabellone dello svizzero. Si potranno incontrare al massimo in semifinale. Djokovic debutta con Carballes Baena, poi eventualmente avrebbe Sam Querrey e un terzo turno con Dusan Lajovic. Interessante il teorico ottavo contro Stan Wawrinka prima di scontrarsi nei quarti con Daniil Medvedev, che l'ha battuto a Cincinnati tirando due prime di servizio dalla metà del secondo set prima di diventare il quinto russo ad aver vinto un Masters 1000. Il cammino di Federer invece inizia con un qualificato, poi potrebbe sfidare Dzumhur al secondo turno. Pouille o Kohlschreiber possono aspettarlo al terzo turno. Rispettando le teste di serie è avviato a un ottavo con David Goffin. Insidie Raonic, Nishikori o Coric nei quarti. Rafa Nadal, invece, fa il suo esordio con John Millman per poi potenzialmente incontrare l'australiano Kokkinakis. Dopo l'eventuale terzo turno con Fernando Verdasco, Nadal sarebbe in teorica rotta di collisione con John Isner o Marin Cilic. Lo spagnolo è nel quarto di Alexander Zverev, che però potrebbe dover superare Benoit Paire al terzo turno e il russo Karen Khachanov negli ottavi prima di arrivare a sfidarlo.

Il cammino degli italiani

In attesa della conclusione delle qualificazioni, non è stato particolarmente benigno il sorteggio nei confronti degli azzurri. Fabio Fognini, numero 11 del ranking mondiale e del torneo, comincia infatti la sua dodicesima avventura nello Slam della Grande Mela, dove nel 2015 ha raggiunto gli ottavi eliminando Rafa Nadal, affrontando lo statunitense Reilly Opelka, numero 42 Atp. Cliente difficile anche per Matteo Berrettini, numero 25 del ranking mondiale e 24esima testa di serie, alla seconda presenza nel tabellone principale degli Us Open, chiamato a misurarsi al primo turno con il francese Richard Gasquet, numero 34 Atp. Non sorride granché neppure Andreas Seppi, numero 77 Atp, che dovrà vedersela con il bulgaro Grigor Dimitrov, attualmente al numero 78 Atp. Lorenzo Sonego, numero 48 del ranking Atp, è stato abbinato allo spagnolo Marcel Granollers, numero 91. Per la sua terza apparizione nel main draw a New York, Marco Cecchinato, numero 67 Atp, troverà dall'altra parte della rete lo svizzero Henri Laaksonen, numero 120. Numeri alla mano, il giocatore italiano a cui è andata peggio è sicuramente Thomas Fabbiano, numero 87 della classifica mondiale: il 30enne pugliese di San Giorgio Jonico, è chiamato a misurarsi subito con Dominic Thiem, numero 4 del mondo e del seeding.

Articoli correlati

Caricamento...

Dalla home

Vai alla home

Commenti