Incentivi per la mobilità: fino a 500 euro per bici e monopattini

Il bonus, come dichiarato dalla ministra dei Trasporti De Micheli, ha l'obiettivo di incentivare la micromobilità urbana

Negli scorsi giorni si è molto sentito parlare del possibile buono da 200 euro per l'acquisto di biciclette e monopattini. Finalmente, sembra sia arrivata una decisione definitiva e a confermarlo è la stessa ministra dei Trasporti Paola De Micheli: “È  allo studio e in dirittura d'arrivo il riconoscimento di un buono di mobilità alternativa, per città metropolitane e aree urbane con più di 50mila abitanti, fino ad un massimo di 500 euro per l'acquisto di biciclette, monopattini”. È una delle soluzioni che il Governo ha trovato per tamponare le ricadute da coronavirus sul settore dei trasporti.

ANCMA sulla fase 2: "Negozi di bici vanno riaperti"

Nessun parametro di reddito

A quanto afferma la ministra De Micheli, il bonus non sarà legato a parametri di reddito e riguarderà monopattini e biciclette elettriche, con un rimborso dopo l'acquisto. Si tratta di un provvedimento volto a incentivare la micromobilità urbana, a cui sta lavorando anche il ministro dell'Ambiente Costa. Oltre al bonus, sono previsti per i comuni “soldi e regole per realizzare piste ciclabili temporanee, dove potranno circolare solo due ruote non a motore”.

Micromobilità, un'alternativa

La micromobilità urbana potrebbe essere una valida alternativa ai mezzi pubblici, specialmente in questo momento difficile, in cui la distanza interpersonale è fondamentale. Bici e monopattini, anche elettrici, sono visti dal Governo come una soluzione che potrebbe portare vantaggi su più fronti: oltre ad evitare il sovraffollamento dei mezzi pubblici, sarebbero un alleato per l’ambiente, a discapito del traffico cittadino.

Bici mania: il mezzo a pedali piace sempre di più

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti