MotoGp Yamaha, Viñales: «Non ho capito il messaggio di penalità»

Il pilota spagnolo spiega perché in Texas la sua gara è stata compromessa: ha interpretato male il messaggio che gli spiegava la sanzione assegnata per la falsa partenza

ROMA - Maverick Viñales ha riconosciuto pubblicamente l'errore che ha compromesso la sua gara ad Austin, nel Gp delle Americhe. Il pilota della Yamaha, punito per una falsa partenza, ha interpretato erroneamente la sanzione che gli era stata data e per due volte ha effettuato un "long lap" (girando su un percorso più lungo) prima di capire che era stato penalizzato con un "ride through" e sarebbe dovuto passare dai box: «Nella fretta non ho capito il messaggio apparso sul mio cruscotto e pensavo di dover girare lungo» ha spiegato il pilota spagnolo, arrivato 11esimo, a cui resta più di qualche rimpianto per aver sprecato una buona occasione.

PASSO GARA Viñales è arrivato a circa 34 secondi di ritardo dal vincitore Rins, ma sommando i 25 secondi persi con il ride through e i dieci accumulati nei due long lap, si capisce come avrebbe potuto lottare per la vittoria se non avesse sbagliato la partenza. «Dopo la penalità mi sono sentito subito bene, abbiamo fatto dei buoni giri, non mi aspettavo di avere quel passo gara. Abbiamo trovato un buon set up, vediamo cosa succederà nelle prossime gare».

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti