A ritmo di musica elettronica con Movement Torino Festival

Fino al 3 novembre, la quattordicesima edizione della kermesse porta in città i più grandi nomi della scena mondiale. Appuntamento al Lingotto, al Milk Club e all’Audiodrome Live Club

È già iniziato da qualche giorno, ma il Movement Torino Festival animerà la città fino a domenica 3 novembre. La quattordicesima edizione della kermesse ospita, come ogni anno, i maggiori protagonisti della scena musicale elettronica mondiale.

Il programma

Dopo la speciale inaugurazione Politechno, con workshop al Politecnico di Torino dedicato alla sostenibilità di un festival sia dal punto di vista delle economie che dal lato ambientale, Movement si sposta al Lingotto, suddiviso per l’occasione in varie arene. Qui il 31 ottobre, tra set e palchi, prende vita il main act della manifestazione: una line-up che prevede, giusto per citare qualche nome di rilievo, Dj Bone, Amelie Lens, Joseph Capriati e Jamie Jones. Spazio anche a giovani promettenti come Anastasia Kristensen, Michael Bibi, Paswsa, gli ANOTR, Dennis Cruz, Eddy M.
Il programma di Movement Torino Festival non finisce qui. Il 1° novembre appuntamento al Milk Club con la dj slovena Brina Knauss e la producer e vocalist originaria di Tel Aviv Magit Cacoon. Serata finale, nella notte tra il 2 e il 3 novembre all’Audiodrome Live Club, con Derrick May e D-Wynn.

A ritmo di musica elettronica con Movement Torino Festival

Non solo grande musica internazionale. Come per ogni edizione, anche l’offerta food&beverage ha la sua importanza con Barz8 e Campary Academy a coordinare il Premium Bar della SEAT Lounge e della Jager Terrace.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti