Juve, Sarri: "Ronaldo? Soffriva di non segnare su punizione"

© Juventus FC via Getty Images

Il tecnico bianconero dopo il successo sul Torino: "Il derby è finito tanto a poco, alla fine ha prevalso la qualità nettamente più elevata"

TORINOMaurizio Sarri si gode il netto successo nel derby della sua Juventus, che consolida il primo posto in classifica: “Non era una partita semplice, lo sapevamo – le parole dell’allenatore bianconero a Sky - forse dopo il raddoppio abbiamo pensato fosse facile, il rigore ci ha fatto perdere il controllo della partita e abbiamo avuto qualche minuto di confusione. Poi, nel momento in cui le due squadre erano completamente stanche, è venuta fuori la qualità nettamente più elevata della nostra squadra”.

Sarri su Dybala e Ronaldo

Sarri analizza alcuni singoli: “Il rapporto con Dybala è buono, diretto, schietto. Su Dybala non ho mai avuto alcun tipo di dubbio, aveva solamente una stagione sfortunata. Io gli dico sempre quello che penso e lui mi dice quello che pensa lui. Mi sembra di averlo portato alla conclusione di giocare più in area e insieme a Ronaldo”. Sul sospirato gol su punizione di CR7, Sarri rivela: “Pensavo non soffrisse, ma a fine partita mi ha detto ‘finalmente”.

Poi, su altri suoi uomini, dice: “Cuadrado mi ha sorpreso per la sua disponibilità a giocare sulla linea difensiva ed è diventato un difensore di buon livello, mantenendo le sue splendide qualità offensive. Poi, in questo momento sta giocando con due giocatori davanti che stanno facendo bene come Bernardeschi e Douglas Costa, che entra e trova sempre il modo di scombinare le partite e chiudercele. Da quella stiamo facendo bene, è una zona di campo fondamentale”.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti