Serie A, Giletti: «Juve? Se prendi Ronaldo e non vinci la Champions...»

© Marco Canoniero

Il conduttore tfoso bianconero: «Ho l'impressione che si sia chiusa un'epoca. Gli olandesi andavano ad un'altra velocità, proprio due mondi diversi »

TORINO - “La sconfitta della mia Juventus contro l'Ajax? La mia impressione a caldo è che si sia conclusa un’epoca, c’è stato scontro culturale nel modo di interpretare il calcio. Mi ha impressionato la velocità in cui i giocatori olandesi toccavano la palla, mi sembravano proprio due mondi diversi”. Questo il pensiero del giornalista, conduttore tv e tifoso juventino Massimo Giletti, oggi ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1 dopo la sconfitta contro gli olandesi che ha estromesso i bianconeri dalla Champions. "Se la Juve non vince la Champions nell'anno dell'acquisto di Ronaldo...ho dei vaghi sospetti che sarà complicato vincerla: se prendi il numero 1 al mondo e non ci riesci...”.

SFOTTO' - Il conduttore poi parla dei numerosi sfottò: “Mi sono arrivate tante confezioni di prodotti 'Ajax', da Napoli e da Milano. Per due anni almeno non ho più bisogno di spendere soldi. Cairo contento per la sconfitta? Io penso che invece sia abbastanza arrabbiato: se la Juve fosse andata avanti magari il derby se lo dimenticava, invece adesso il derby la Juve non lo dimenticherà...”.

 

 

 

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti