Oro bianconero: i giovani sono il tesoretto della Juve

© Juventus FC via Getty Images

Favilli vicino al Genoa, Clemenza piace al Palermo. E spunta Pereira

ATLANTA - Avanti un altro: dopo Andrea Favilli e Luca Clemenza, si aggiunge al gruppo anche Matheus Pereira da Silva. Il gruppo delle rivelazioni dell’estate, si intende. Degli aggregati che catturano la scena. Contro le All Stars della Major League, il brasiliano (prodotto del vivaio del Corinthians, su di lui la Juventus ha investito a partire dal 2017 appoggandosi all’Empoli) ha disputato una buona partita, impreziosita dall’assist per Favilli. Alla fine i complimenti di Massimiliano Allegri all’insegna dell’«in questo ritiro mi ha veramente impressionato», a buon risarcimento di un’ultima stagione vissuta faticosamente tra Bordeaux e Paranà. Il duttile offensivo classe 1998, impiegato per lo più come sterno sinistro negli Usa, sta decisamente sfruttando l’occasione avuta.

IN CRESCITA - Senza nulla togliere, però, il re indiscusso delle selezioni in stile J-Factor che stanno andando in scena in questi giorni resta Andrea Favilli. Ancora a segno: dopo la doppietta al Bayern Monaco al debutto negli States, la rete di ieri notte. L’ex dell’Ascoli, da dove è arrivato per sette milionu e mezzo, sta andando avanti ad una media di un gol ogni 55 minuti (considerando il tempo effettivamente giocato, visto il massiccio utilizzo dei cambi in queste amichevoli). Il suo futuro, prima della partenza per gli Stati Uniti, era già di fatto definito: cessione al Genoa a fronte di un ricavo, per la Juventus, di circa 12 milioni di euro, e di un diritto di riacquisto a cifre prestabilite. Gol e prestazioni, tuttavia, hanno suscitato l’interesse di parecchie altre società e, contestualmente, gli strali del patron rossoblù Enrico Preziosi che non si sentiva più tanto tranquillo. Ma le ultime indiscrezioni indicano che manchino soltanto le firme tra i due club. In questo modo risulterebbero tardivi i tentativi - soprattutto - dell’Udinese (dopo che nei giorni scorsi il direttore sportivo Pradè era uscito allo scoperto: «Ci piace») e del Porto. Occorrerà attendere la fine della tournée dagli Usa per mettere nero su bianco, fino a quel momento gli inserimenti sono possibili.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home