f

«L'aereo della Juventus deve cadere». Scoppia la bufera sul web

© LaPresse

Un tifoso del Bologna, furioso dopo il ko di sabato, interviene in una radio locale. Il conduttore non lo ferma e aggiunge: «Voglio la morte di tutti gli juventini deformati». L'audio fa il giro dei social

BOLOGNA"Questi riescono a rubare anche le partite che non contano. Io spero che venga giù l'aereo che li porta a giocare la Coppa dei Campioni". La frase, riferita alla Juventus, è stata pronunciata sabato sera da un ascoltatore di Radio International durante una puntata della trasmissione sportiva 'Made in Bo', al termine dell'anticipo dell'ultima di campionato Bologna-Juve vinto dai bianconeri al 94'. Il giornalista Leo Vicari in studio si è immediatamente dissociato, ma il conduttore-tifoso, conosciuto come 'Il Tosco', ha invece risposto all'ospite. Il dialogo, con l'audio diffuso in rete su vari siti, ha scatenato una bufera sui social network e oggi, fanno sapere fonti dell'emittente, la trasmissione è stata sospesa.

Tifoso: "Riescono a a rubare anche nelle partite che non contano niente. Vi ho chiamato perché mi devo sfogare. Mi fanno ca...Io spero che venga giù l'aereo che li porta a Cardiff".

Conduttore: "Vai vanti amico, la tua non è per niente ipocrisia, vai avanti amico mio. Io voglio la morte di tutti gli juventini deformati".

Tifoso: "Mi fanno schifo giocatori, società, allenatori, tutti quelli che indossano quella maglia di mer...che è la vergogna del calcio".

Conduttore: "Vai avanti amico: sei la mia voce, non ti sto perc.... vai alza la voce".

Tifoso: "Mi fanno schifo, spero vada giù l'aereo quando tornano".

Conduttore: "Vai ancora, sei il mio mito, il mio idolo".

Tifoso: "Mi fanno ca... sono la vergogna del calcio italiano. Oggi allo stadio gli ho detto di tutto, ma non me ne frega niente".

Conduttore: "Questa è radio verità".

Il regista se ne va, il co-conduttore si dissocia e ribatte: "Non si augura la morte alle persone". "Ma no -  dice il conduttore - era una morte metaforica".

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Dalla home

Vai alla home