Inter, Conte amaro: “Sulla casacca dell'arbitro c'è scritto rispetto”

© Marco Canoniero

Il tecnico nerazzurro sulla sconfitta del Camp Nou: “Stiamo parlando di un direttore di gara internazionale, non dell’ultimo arrivato. Il rigore? Non mi sono piaciute tante cose fin dall’inizio”

BARCELLONA (Spagna)La partita è stata ben giocata, abbiamo dimostrato che potevamo mettere in difficoltà il Barcellona, ora ci lecchiamo le ferite e ci prepariamo a giocare domenica. Soffro la sconfitta, sono contento dei ragazzi ma alla fine abbiamo perso. Non dobbiamo tornare a casa contenti, la situazione in Champions è compromessa”. Non usa troppi giri di parole, Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro è abbastanza amareggiato dopo il ko per 2-1 al Camp Nou e lo fa chiaramente capire ai microfoni di Sky Sport: “Ho visto alcune situazioni che non sono state indirizzate nella giusta maniera. Il riferimento al rigore? Non mi sono piaciute tante cose fin dall’inizio. Sulla casacca dell’arbitro c’è scritto rispetto e loro devono avere rispetto di chi viene qui a giocare in casa dell’altra squadra. Il rispetto deve essere reciproco. Mi porto dietro una sensazione di amarezza perché stiamo parlando di un arbitro internazionale, non dell’ultimo arrivato che si fa condizionare dal Camp Nou. Non voglio dare alibi ai miei, parlo di una mia sensazione personale”.

Barcellona-Inter 2-1: Suarez ribalta i nerazzurri

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti