Coppa America, Argentina da horror. 1-1 contro il Paraguay e Dybala ancora in panchina

© AFPS

Messi acciuffa il pari dal dischetto dopo che Sanchez aveva portato in vantaggio l'Albirroja nel primo tempo. Decisivo Armani che para un rigore a Gonzalez e mantiene vive le speranze qualificazione dell'Albiceleste. Critiche a Scaloni: il CT litiga con Lautaro

BELO HORIZONTE (BRASILE) - L'Argentina non sa più vincere. La Seleccion nella notte è scesa in campo contro il Paraguay per la seconda giornata del Gruppo B della Coppa America. Dopo la sconfitta contro la Colombia all'esordio, la squadra di Scaloni era chiamata alla prova del nove, con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Una vittoria che non è arrivata. Contro il Paraguay finisce 1-1, con l'Albirroja che ha anche sciupato l'occasione per portarsi a casa i tre punti sbagliando un calcio di rigore con Gonzalez. Decisivo dunque il portiere dell'Albiceleste Armani che, neutralizzando il tiro dal dischetto dell'avversario, mantiene ancori vive le speranze di qualificazione, anche se Messi e compagni non sono più artefici del proprio destino, ma dovranno sperare che il Paraguay non batta all'ultima giornata la Colombia, già qualificata al turno successivo e vittoriosa ieri contro il Qatar grazie al gol di Zapata

L'Argentina sembra sotto ritrmo fin dalle battute iniziali, così il primo vero brivido lo crea il Paraguay: Gonzalez, lanciato nello spazio, prova un tirocross al centro dove c'è l'attaccante del Bologna Santander. Il Ropero non riesce ad arrivare sul pallone e l'Argentina si salva. Il pericolo è scampato, ma solo momentaneamente. Al 39', infatti, il Paraguay passa in vantaggio: Almiron salta due avversari in velocità sulla fascia e mette un bel pallone dietro per l'accorrente Sanchez che di prima intenzione non lascia scampo ad Armani e fa esplodere di gioia i tifosi paraguaiani. 

Messi pareggia su rigore. Scaloni lascia Dybala in panchina e litiga con Lautaro

Scaloni a inizio ripresa inserisce Aguero per l'ex Juventus Roberto Pereyra e la mobilità dell'attacante del City ripaga immediatamente. El Kun mette al cnetro per Lautaro Martinez : l'attaccante dell'Inter anticipa tutti e colpisce la traversa. Al termine dell'azione Pereira Sampaio, arbitro del match, va a rivedere l'episodio al Var, è rigore: il tiro del Toro è stato deviato con il braccio da un difensore. Dal dischetto Messi non sbaglia e fa 1-1. Nemmeno il tempo di esultare che c'è un altro rigore, ma stavolta per il Paraguay. Gonzalez, però, non emula la Pulce e si fa ipnotizzare da Armani. Scaloni tenta il tutto per tutto nei 20 minuti finali inserendo Di Maria per Lautaro Martinez e Matias Suarez per De Paul con Dybala che rimane in panchina. L'interista, uscendo dal campo per fare spazio al 'Fideo', non ha nascosto il proprio disappunto per la sostituzione e ha dichiarato che "dopo essere stato massaggiato alla fine del primo tempo, potevo continuare, ma queste sono le decisioni del tecnico". La replica del CT Scaloni: "Lautaro non stava bene, per questo l'ho cambiato". Il problema è che adesso l'allenatore è finito al centro delle critiche: dopo l'1-1 con il Paraguay l'Argentina rischia di non passare il girone, ma non solo. Il tecnico viene criticato anche perché la sua squadra non esprime quel gioco che dovrebbe offrire una Nazionale con così tanti talenti messi inieme. Il suo futuro dipenderà dalla prossima partita contro il Qatar.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti