Atalanta, Gasperini: "Sconfitta dura da digerire"

© AFPS

Il tecnico: "Gara mai in discussione: ci hanno fatti neri"

ZAGABRIA - "Sono stati più forti sotto tutti gli aspetti, anche nelle giocate in spazi stretti, hanno fatto una gran partita. La Dinamo Zagabria ci ha superati in ogni cosa. Sono stati bravi nel riconquistare palla, in velocità e intensità". Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, parla così dopo la gara di esordio contro la Dinamo Zagabria in Champions League: "La ripresa è stata più equilibrata, abbiamo avuto le nostre occasioni. Ma queste partite, dopo la sconfitta, ti devono insegnare qualcosa. Ci devono dare insegnamenti che si possano mettere in pratica in campionato. Se no, non serve a nulla arrivare a questi livelli. Siamo una squadra che di colpo è arrivata a un livello altissimo, un impatto molto difficile: ma devi imparare qualcosa e mettere in pratica quello che apprendi. Se no, arrivarci non serve. Cosa ho detto al gruppo? Più o meno queste cose, niente di diverso. Ci è capitato di vincere bene le partite. Stasera abbiamo trovato un avversario che ci ha fatti neri sotto tutti gli aspetti. Ora dobbiamo vedere cosa possiamo fare: sicuramente giocare con più qualità e velocità, sono cose che si dicono ma vanno anche messe in pratica. Non ci era mai capitato di giocare una partita ufficiale con questa difficoltà con una squadra che andava al doppio di noi. Certamente è una partita dura da digerire. Ma ci sta tutta, non c'è da trovare scusa. Nel secondo tempo potevamo farne uno o due, ma la gara non è mai stata in discussione, totalmente dello Zagabria".

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti