La Juve sfida il Tavagnacco, Guarino punta su Aurora Galli

© FOTO GIANCARLO DALLA RIVA-ALESSI

Le prime della classe vogliono la decima vittoria in campionato, Alves: "Voglio fare la storia di questo club" 

TORINO - Domani torna in campo la Serie A: la prima sfida dell'undicesima giornata sarà tra Pink Bari e Roma (domani alle 12.00), la capolista Juventus giocherà contro il Tavagnacco in posticipo domenica alle 12.30 (diretta Sky Sport), la Fiorentina incontrerà l'Orobica e il Milan ospiterà l'Empoli Ladies. Quello tra piemontesi e friulane sarà il confronto tra la prima e la penultima forza del campionato, ma nonostante il favore del pronostico di cui godono le prime della classe, avvalorato anche dallo score di quattro successi su quattro precedenti in Serie A, il Tavagnacco arriva al match carico di entusiasmo dopo la pesante vittoria in casa della Florentia prima della sosta, arrivata a seguito di sette ko. Difficile in ogni caso pensare che le padrone di casa potranno interrompere il percorso a pieno ritmo di Girelli e compagne, sempre più focalizzate sull'obiettivo scudetto e pronte a giocarsi il girone di ritorno con un reparto offensivo più prolifico che mai. Tra le tante bianconere a segno finora, nell'ultima gara di dicembre si è iscritta anche Aurora Galli, che contro il Pink Bari ha giganteggiato in mediana e regalato alle compagne un gol da manuale per il raddoppio. La centrocampista non trova la rete in due partite di fila in campionato da ottobre 2017, ma in questo senso potrebbe esserle d'aiuto la simpatica minaccia di Rita Guarino: "Mi ha detto ‘Vieni qua e se non tiri ancora poi ne parliamo…’. Mi dice sempre di tirare: sinistro, destro, sciabolata morbida e gol". 

QUI le altre partite in programma per l'11a Giornata di Serie A 2019/20.

La Juve sfida il Tavagnacco, Guarino punta su Aurora Galli

Vincere con la Juve e andare a Tokyo2020, i sogno di Maria Alves

Maria Alves, l'esterna brasiliana arrivata in bianconero a inizio anno e già apprezzata da tutto l'ambiente per le doti mostrate in campo, ha commentato la prima parte di stagione in Serie A, soffermandosi sulle differenze tra Italia e Brasile in tema di calcio femminile. "Materiale, centro d’allenamento e campi, in Brasile non abbiamo situazioni simili e questi limiti influenzano le nostre prestazioni. Nella Juve non ho questa difficoltà, la società ci rende le cose facile. Il mio obiettivo è vincere più titoli possibile con questo club, fare la storia qui e conquistare la Nazionale per disputare l’Olimpiade di Tokyo".

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti