Sei Nazioni, idea andata e ritorno?

L'emergenza coronavirus spinge i dirigenti del rugby internazionale a pensare nuove formule. Si potrebbe giocare il girone di andata da novembre, quello di ritorno da febbraio

Potenza del coronavirus. Prima ha bloccato il Sei Nazioni, ora lo spinge a ripensarsi. Anche se è solo un'idea, cresce tra gli addetti ai lavori la convinzione che si possa realizzare un Sei Nazioni con match di andata e ritorno, da disputarsi nell'autunno inoltrato, scalzando i test match invernali, che ad oggi non hanno però nessuna certezza di essere disputati. Il problema più grande riguarda le restrizioni di viaggio in vista della ripresa. A proposito di un Sei Nazioni a cavallo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, il Ceo della Federazione Inglese Bill Sweeney ha dichiarato: <E’ possibile. Credo che potremmo mettere insieme il torneo in poco tempo>. Se l'idea dovesse diventare qualcosa di più le date sono presto dette: il girone d'andata prenderebbe il via il 31 ottobre, quello di ritorno si disputerebbe a partire da febbraio.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti