Patrick Day non ce l'ha fatta: trauma cranico dopo il ko con Conwell

Il 27enne americano è morto a seguito delle gravi conseguenze per l'incontro del 12 ottobre scorso con la sconfitta alla decima ripresa

CHICAGO (USA) - Non ce l'ha fatta Patrick Day. Il 27enne pugile americano è morto a seguito delle conseguenze per il "grave trauma cranico" con cui era stato ricoverato il 12 ottobre scorso dopo la sconfitta alla decima ripresa contro Charles Conwell per i pesi superwelter. A renderlo noto è il suo promoter, Lou DiBella. "Era circondato dalla sua famiglia, dagli amici intimi e dai membri della sua squadra di boxe, incluso il suo mentore, amico e allenatore Joe Higgins. A nome della famiglia, della squadra di Patrick e delle persone a lui più vicine, siamo grati per le preghiere e le espressioni di sostegno" si legge nella nota.

Ronaldo contro Neymar sul ring per uno spot

Tyson: "Usavo urina dei miei figli per i test"

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti