Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Skoda Vision X, il metano dà una mano anche all'ibrido

Vai alla versione integrale
©
Anteprima al Salone di Ginevra per il prototipo di Suv ibrido che unisce elettrico, metano e benzina, offrendo la trazone integrale senza albero di trasmissione

ROMA – Non è tanto l'annuncio di un prossimo modello ibrido, ormai la norma per tutti i marchi, a stupire. Quanto le innovazioni riguardanti il powertrain. Il prototipo Skoda Vision X, che debutta la Salone di  Ginevra, combina infatti elettrico, metano e benzina. Con trazione integrale senza albero di trasmissione, novità assoluta in Skoda, soluzione che consente di ridurre il peso e dunque i consumi.

Il powertrain è composto dal motore quattro cilindri turbo 1.5 TSI G-Tec da 130 cavalli e 250 Nm di coppia massima. Supportato da due unità elettriche:  uno è l’alternatore-motorino di avviamento azionato tramite cinghia (RSG) a disposizione del motore a combustione; l’altro, alimentato da una batteria a 48v, è montato sull’asse posteriore e viene attivato in caso di necessità, per incrementare l’erogazione alla partenza oppure per migliorare la trazione su fondo sdrucciolevole e nella marcia fuoristrada.

Inoltre la potenza di sistema consente al prototipo di scattare da 0 a 100 m/h in 9,3 secondi e di raggiungere i 200 orari. Il tutto a fronte di consumi medi dichiarati da citycar, 89 g/km, inferiori a quelli di una Fabia, e di un'autonomia massima di 650 km. Vision X non sarà il primo ibrido Skoda a uscire sul mercato: il marchio boemo darà precedenza alla Superb plug-in nel 2019.

Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. X