Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Juventus: da Sivori e Platini a Del Piero e Dybala, i 13 trionfi in Coppa Italia

Vai alla versione integrale
©
Tanti successi e molte curiosità. Il capocannoniere bianconero nella competizione? Anastasi con 30 reti

TORINO - Inizia tutto come un romanzo, perché la prima delle tredici Coppa Italia viene conquistata dalla Juventus grazie a una doppietta di Guglielmo Gabetto contro il Torino.

LA PRIMA 1938

I bianconeri alzano la Coppa del 1937-38, il bomber qualche anno dopo diventerà una colonna del Grande Torino, battendo tutti ma tranne il destino in quel tragico 4 maggio 1949. In quel doppio derby che vale la quinta Coppa Italia (andata 3-1, ritorno 2-1) vince una Juventus che nella formazione ha le ultime e logore vestigia del Quinquennio d’Oro ’30-’35 come Luisito Monti in mezzo al campo e Virginio Rosetta che da terzino è passato a fare l’allenatore, ma in semifinale batte 2-0 l’Ambrosiana Inter che vincerà lo scudetto e nei quarti aveva seppellito di gol l’Atalanta con un 6-0 senza storia. Il presidente è Emilio de la Forest Divonne, succeduto, dopo una breve parentesi con Enrico Cravero e il leggendario Barone Mazzonis, a Edoardo Agnelli, scomparso nel 1935 alla fine del quinquennio.

LA SECONDA 1942 

E’ un periodo di transizione per la Juventus, che porterà comunque un’altra Coppa Italia nel 1941-42: in piena Seconda Guerra Mondiale, la Figc riesce a organizzare comunque il torneo che i bianconeri vincono in finale con il Milan (a cui il fascismo aggiunge una “o” alla fine del nome), travolto 4-1 a Torino dopo l’1-1 di San Siro (allora ancora con un solo anello ed eccezionalmente usato dai rossoneri per la finale, visto che allora giocavano all’Arena Civica). E’ una Juventus minore, ma ci sono i germogli di quella che vincerà due scudetti dopo la scomparsa del Grande Torino e in particolare c’è Carlo Parola, uomo chiave per tutta la storia bianconera, prima da straordinario centrocampista, poi da allenatore vincente.

Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. X