Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

F1, clamoroso McLaren: Ron Dennis pronto all'addio

Vai alla versione integrale
© LaPresse

Lo rivela il magazine Autosport, secondo il quale, al manager britannico non verrà rinnovato il contratto da Presidente e Ceo in scadenza a fine anno

ROMA - La notizia, se confermata, avrebbe del clamoroso. A lanciare la bomba è stato il magazine Autosport, secondo il quale Ron Dennis lascerà il suo ruolo di presidente e CEO della McLaren. A Dennis, in pratica, non verrebbe ulteriormente rinnovato il contratto che andrà in scadenza a fine anno. Si tratterebbe di un addio storico, perché l'imprenditore britannico ha fatto la storia della McLaren, dove è arrivato nel 1981: sotto la sua gestione la scuderia inglese ha vinto sette titoli costruttori e dieci mondiali piloti, portando in trionfo, tra gli altri, Niki Lauda, Ayrton Senna e Lewis Hamilton. Sempre secondo Autosport, Dennis, proprietario del 25% del McLaren Group, al momento dell'insediamento come CEO aveva pianificato una strategia per entrarne in pieno controllo, rilevando dal fondo di investimento Mumtalakat e da Mansour Ojjeh il restante 75% delle azioni. Il suo addio sarebbe quindi dovuto all'incapacità di trovare i fondi per concludere questa operazione. 

SMENTITA MCLAREN Secca la risposta della McLaren che, interpellata sulla questione, ha smentito categoricamente tramite un portavoce: «Ron Dennis sostiene categoricamente che resterà dov'è - è la risposta - Durante il corso degli anni più volte gli shareholders della McLaren hanno discusso di un riallineamento delle posizioni e di spostamenti di quote, proprio come in questo caso, che non è per nulla diverso dagli altri. Rivelare altri dettagli su questo tipo di discussione sarebbe però inappropriato, proprio per la loro natura confidenziale».

Tutto sulla F1

Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. X