Tennis, la Sharapova "divorzia" dal coach Groenefeld 

© EPA

Dopo quattro anni e l'eliminazione al torneo di Indian Wells, la tennista russa mette fine alla collaborazione con il coach olandese

TORINO - Dopo quattro anni finisce la collaborazione tra Sven Groeneveld e Maria Sharapova: fatale per il coach olandese l'eliminazione della russa nel primo turno del Premier Mandatory di Indian Wells (battuta in due set da Naomi Osaka). Un rapporto che sembrava solido, visto che Groenefeld era rimasto al fianco della campionessa siberiana anche durante i 15 mesi di squalifica per doping. Da quando è rientrata nel tour, oramai più di dieci mesi fa, la Sharapova però non è ancora riuscita a tornare nemmeno tra le prime 40 del ranking, accusando una lunga serie di infortuni.

«Voglio ringraziare Sven per la sua incredibile correttezza, etica del lavoro e soprattutto l'amicizia che si è creata e che andrà oltre questa esperienza. Negli ultimi anni sono stata incredibilmente fortunata ad avere un leader come lui nel mio team», si legge nel comunicato della Sharapova ripreso da Federtennis. «Maria è stata una delle tenniste più attente e professionali con cui abbia mai lavorato. La sua forza e il suo spirito combattivo continueranno ad essere una risorsa sui cui fare affidamento. Ho il massimo rispetto per lei come giocatrice e come persona», la risposta di Groeneveld. Con l'allenatore danese al suo fianco Masha ha conquistato 7 titoli tra cui quello del Roland Garros 2014, il secondo vinto a Parigi.

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home