Olimpiadi, le quote di Paris per la libera salgono a 13

© EPA

Per la vittoria favorito lo svizzero Feuz davanti al norvegese Jansrud

TORINO – Per gli azzurri dello sci alpino non sono iniziate bene le Olimpiadi: nella combinata, che si è svolta nella notte italiana, lo slalom ha messo ko Peter Fill e Dominik Paris che, dopo il sesto e l’ottavo tempo della libera, sono andati fuori. Ha chiuso, invece, 14/o Christof Innerhofer. Risultati che fanno impennare le quote in vista della discesa olimpica, in programma il 15 febbraio. Il primo azzurro, sul tabellone di Snai, rimane Paris, ma la quota per l’oro olimpico schizza da 8,00 a 13 volte la posta, alla pari di Innerhofer, che invece scende di poco visto che alla vigilia dei Giochi era a 17,00. Si alza anche la posta in gioco per il podio di Paris, da 2,75 a 4,00, anche in questo caso in coppia con Innerhofer, l’unico a portare a casa due medaglie olimpiche, un argento proprio in discesa e un bronzo in combinata, quattro anni fa a Sochi. Il favorito, nella discesa olimpica rimane lo svizzero Beat Feuz, campione ai Mondiali del 2017, e offerto a 3,50, davanti al norvegese Kjetil Jansrud, settimo in combinata e bronzo ai Giochi di quattro anni fa, bancato a 4,50.   

Speciale Olimpiadi

Speciale scommesse

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home