Volley: Superlega, Vibo promuove Antonio Valentini head coach

Il tecnico calabrese, che ha già guidato lo scorso anno per un breve periodo il team giallorosso, corona finalmente il sogno di allenare la squadra della sua città

VIBO VALENTIA- La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha deciso, sulla panchina del team calabrese il prossimo anno siederà Antonio Valentini giovane allenatore vibonese,  che finalmente corona il sogno di allenare la squadra della sua città (in realtà già guidata lo scorso anno nel breve interregno fra Tubertini e il brasiliano Fronckowiak). Afferma spesso sorridendo mister Valentini con il sorriso sulle labbra: « Negli ultimi 15 anni ho passato più tempo in questo posto (il PalaValentia ndc) che in qualsiasi altro ».

Una frase che testimonia il profondo attaccamento, il legame indissolubile creatosi nel tempo tra lui e la società, tra lui e la piazza, tra lui e la pallavolo vibonese e calabrese.

Ha intrapreso giovanissimo questa attività prima come allenatore di settore giovanile, poi come scout-man e successivamente come secondo allenatore per molti anni al fianco di numerosi coach: adesso per lui la definitiva consacrazione a primo allenatore nella massima serie e nella sua città.

Parallelamente alla crescita sviluppata con il club vibonese, Antonio Valentini ha iniziato un percorso di notevole qualità in ambito internazionale lavorando al fianco di Julio Velasco con l’Argentina e con l’Iran in numerose competizioni nel ruolo di scout-man e video-man e successivamente ha iniziato il percorso di secondo allenatore con la nazionale italiana a fianco di coach Blengini.

Raggiunto telefonicamente, (è impegnato con la nazionale italiana in Corea del Sud),  il neo allenatore della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia non nasconde il proprio entusiasmo e la voglia di iniziare a lavorare in vista della prossima stagione:

LE PAROLE DI ANTONIO VALENTINI-

« Sono davvero felice ed entusiasta per questo incarico e voglio innanzitutto ringraziare il presidente Callipo e la società per l’opportunità che mi è stata data. Nonostante in questo momento sia impegnato con la nazionale italiana, e anche in vista del mondiale di settembre, non vi nascondo quanto in me sia grande la voglia di iniziare a lavorare ed intraprendere questo nuovo cammino con la squadra. Per me realmente sarà una bella responsabilità, sarà una responsabilità piacevole. Avrò l’onore e l’onere di guidare una squadra importante come la Tonno Callipo in un campionato che si preannuncia di livello assoluto nel quale dovremo lottare in ogni partita. Posso affermare già da ora che la mia dovrà essere una Tonno Callipo proletaria, una squadra che sudi per la maglia giorno dopo giorno e che mostri la voglia e l’attaccamento verso i colori che indossa ».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home