Volley: il Sindaco di Siena ha ricevuto Italia e Cina

© Federvolley

Alla vigilia dell'amichevole che opporrà domani alle 18.00 le due nazionali nella città toscana, le delegazioni delle due rappresentative ricevute in Palazzo del Campo

SIENA- La Nazionale Italiana Maschile sta rifinendo la preparazione in vista dell’ultimo test match pre-mondiale che la vedrà opposta per la seconda volta in pochi giorni alla Cina domani alle ore 18 (diretta Rai Sport) al PalaEstra di Siena.

La partita contro la squadra di Raul Lozano rappresenta quindi l’ultimo appuntamento prima del via della tanto attesa rassegna iridata che vedrà l’Italia esordire nel prestigioso scenario del Foro Italico domenica 9 settembre alle ore 19.30 contro il Giappone, gara inaugurale che sarà trasmessa su Rai 2. In casa Italia il clima è sereno, tutti sono consapevoli dell’importanza dell’evento, ma il gruppo appare concentrato e motivato dopo la lunga preparazione condotta in Val di Fiemme.

Questa mattina, intanto, una delegazione della Nazionale italiana e di quella cinese ha fatto visita al Palazzo Comunale in Piazza del Campo. Ad accoglierli il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, e l’assessore comunale Alberto Tirelli. A Palazzo Pubblico sono arrivati il commissario tecnico della Nazionale italiana, Gianlorenzo Blengini, il team manager del team azzurro Stefano Sciascia, l’allenatore della Cina Raul Lozano e il team manager della Nazionale asiatica Li Shiping. A Palazzo Comunale erano presenti anche il Presidente della Emma Villas Siena, Giammarco Bisogno; il vicepresidente della società senese, Guglielmo Ascheri; il direttore generale dei biancoblu, Vittorio Sacripanti. Il sindaco De Mossi ha accolto tutti i presenti e li ha accompagnati ad effettuare un rapido tour nel museo civico dove è stato possibile ammirare l’affresco del Buongoverno. “Emma Villas, dove lavora uno staff di persone altamente qualificate, ha reso possibile questa grande opportunità per la città di Siena”, ha affermato il primo cittadino.

LE PAROLE DI SIMONE ANZANI- 

« Ci sentiamo bene, manca ormai veramente poco e la tensione è quella giusta, comincia a farsi sentire. Per me sarà il secondo Mondiale e sarà ancora più bello dato che lo giocheremo in casa. Noi tutti ci sentiamo pronti anche se continuiamo a lavorare per perfezionare gli ultimi aspetti. Domenica ci aspetta una gara in uno scenario unico e non vediamo l’ora di scendere in campo ».

Il centrale azzurro poi prosegue parlando dell’attesa intorno alla squadra:

« Sapere che in 70mila hanno già comprato i biglietti naturalmente mi inorgoglisce. Ho anche letto che rappresenta un record rispetto al fatto che non abbiamo ancora iniziato e non mi sembra un fattore secondario. Da quello che mi pare di capire l’attenzione attorno a noi sta aumentando, ma credo che questo rappresenta qualcosa di positivo per l’intero movimento pallavolistico nazionale e al contempo è uno stimolo a fare sempre meglio ». 

Anzani parla senza nascondersi:

« Abbiamo delle aspettative su noi stessi, giocheremo partita dopo partita con l’obiettivo di arrivare in fondo cercando di acquisire una consapevolezza sempre maggiore e senza nasconderci. La nostra preparazione è partita da un’analisi critica di ciò che è accaduto in VNL dove diverse squadre, che ritroveremo ai Mondiali, ci hanno battuto. Abbiamo lavorato molto su ciò che non è stato all’altezza e faremo di tutto per trasformare quelli che furono punti deboli in punti di forza ».

Ultime considerazioni su come affrontare la rassegna iridata:

« Questa formula non ti permette di commettere passi falsi, conteranno tutti i risultati delle partite precedenti quindi sarà importante giocare gara dopo gara con la massima concentrazione con un solo obiettivo: regalare a tutta Italia un sogno atteso 20 anni ». 

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home