Volley: A2 Maschile, Signorelli e Rodella tornano a giocare a Brescia

Il centrale e lo schiacciatore che hanno già vestito la maglia biancoblu sono i primi rinforzi per Zambonardi

BRESCIA-La Centrale McDonald’s Brescia prosegue nel progressivo rinnovamento del roster in vista della prossima stagione. Dopo la partenza del libero Pasquale Fusco, un anno in prestito a Mondovì, sono arrivate le conferme di capitan Tiberti e di Alberto Cisolla ed annunciati i primi due acquisti, vecchie conoscenze per la società e tifosi del tucano: il centrale Gianluca Signorelli e la banda Emanuele Rodella.

Entrambi proprietari del proprio cartellino, i due atleti hanno firmato l’accordo di un anno con il team di Zambonardi che nel frattempo ha dato l’investitura ad Enrico Statuto, che diventerà faro e palleggiatore titolare della squadra di serie C allenata da Paolo Iervolino, pronta ad intraprendere una stagione importante anche in questa categoria.

I due neo acquisti della prima squadra, come già evidenziato, tornano a vestire i colori biancoblu dopo qualche anno lontano. Per il centrale Gianluca Signorelli, classe 1991, l’ultima volta con la maglia a V, fu proprio nel campionato d’esordio in serie A2 targato 2014/2015, durante il quale la Centrale McDonald’s colse la salvezza storica in un torneo pur senza retrocessioni. Il “Signo”, fu protagonista anche l’anno precedente, quello della grande scalata dalla B1 alla cadetteria.

Emanuele Rodella, nato nel 1990 ruolo schiacciatore, dopo aver vinto la serie B1 alla corte di Roberto Zambonardi, ha accompagnato l’esperienza bresciana in serie A2 per altre 3 stagioni, prima di allontanarsi per un anno di esilio a Montichiari in B (insieme a Signorelli), nell’ultimo campionato. Formatosi nel settore giovanile di Montichiari all’Acqua Paradiso, anche per lo schiacciatore, la chiamata della Centrale Mc Donald’s è stata una vera e propria sorpresa.

LE PAROLE DI GIANLUCA SIGNORELLI-

«  Sono felice di tornare perchè ho vissuto con l’Atlantide due anni dove ho raggiunto i risultati più alti della mia carriera pallavolistica, esordendo peraltro in A2. Ringrazio Montichiari che è la Società che mi ha accolto nell’ultimo anno dopo il grave infortunio al ginocchio e mi ha rimesso in campo, ma alla chiamata dell’Atlantide non ho esitato un attimo, rispondendo immediatamente alla chiamata di Zambonardi. Non vedo l’ora di iniziare ».

LE PAROLE DI EMANUELE RODELLA-

« Non me l’aspettavo, ma torno molto volentieri in un ambiente che conosco bene ed in una società che mi ha dato la possibilità di crescere ».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home