Pyeongchang 2018 Day-3: para ice hockey, Italia in semifinale

© Getty Images

Impresa storica degli azzurri al Gangneung Stadium, che battono 2-0 la Svezia e potranno lottare per una medaglia: è la prima volta in una Paralimpiade

PYEONGCHANG - L’Italia del para ice hockey si è guadagnata una storica semifinale battendo per 2-0 la Svezia. Reti decisive realizzata da Kalegari al 14’ del primo tempo e da Rosa all’ultimo minuto. Gli azzurri raggiungono così gli Usa e il Canada, già qualificate, e si confermano possibili outsider di questa specialità: in semifinale se la vedranno con Usa o Corea, che si affronteranno domani per decidere la vincente del girone B. Il modo migliore per chiudere la terza giornata di gare dopo l'argento di Pozzerle nello snowboard cross.

PRIMO TEMPO - In avvio Italia subito in attacco: azzurri molto aggressivi sul ghiaccio, svedesi bravi a difendersi. L’Italia domina ma non riesce a segnare, al 4’ Gigi Rosa tira di sinistro da ottima posizione ma la conclusione è debole. La Svezia non sfrutta il powerplay, l’Italia riprende a macinare gioco: all’8’ Planker solo davanti al portiere si fa parare il tiro. Gli svedesi provano ad alleggerire la pressione con due tiri dalla lunga distanza che non impensieriscono gli azzurri, che invece sfruttano al meglio gli ultimi due minuti del primo tempo con powerplay: Kalegari lascia partire un bolide all’incrocio e porta l’Italia in vantaggio. E sul finire di frazione la conclusione di De Paoli si stampa sul palo.

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo si apre con due minuti di penalità per Kalegaris: Svezia in powerplay, ma la difesa dell’Italia non molla la presa gestendo bene l’inferiorità numerica. L’Italia continua a dominare il gioco: undici tiri in porta contro uno, ma il vantaggio resta di un solo gol. Al 21’ altro miracolo del portiere svedese su Kalegaris, al 23’ gol annullato a Corvino per un fallo. L’Italia continua ad attaccare ed al 24’ Kalegaris colpisce il secondo montante della partita. Gli azzurri non riescono a mettere al sicuro il risultato ma non rischiano, e alla fine il secondo tempo si chiude sul punteggio di 1-0.

TERZO TEMPO – Italia in pieno controllo della situazione, ma porta svedese sempre stregata: tiro largo al 33’, poi la difesa sventa un pericoloso contrattacco avversario. L’ultima fase di gara è favorevole agli svedesi, ma Araudo fa buona guardia. Penalità per gli azzurri negli ultimi due minuti, quando succede di tutto: prima Kalegaris cerca la doppietta ma il portiere si oppone ancora, poi al 40’ Gigi Rosa con una accelerazione improvvisa sigla il raddoppio con un diagonale micidiale. E’ il gol che vale la semifinale.

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home