MotoGp Honda, Marquez: «Non ho obiettato nulla sull'arrivo di Lorenzo»

© Getty Images

Il pilota spagnolo spiega di non avere ostacolato l'arrivo del maiorchino: «Sarebbe stato sciocco»

ROMA - Non sarebbe stato saggio porre un veto sull'ingaggio di Jorge Lorenzo da parte della Honda. È quanto sostiene Marc Marquez, secondo cui dire no all'arrivo di un campione al suo livello come compagno di squadra avrebbe rappresentato «un segno di debolezza. Se mi batterà lo farà con la mia stessa moto, ma andrà bene così. Preferisco i duelli alla pari» ha spiegato Marquez ad Autosport.

LOTTA PER IL TITOLO Avere Lorenzo affianco «non cambierà il mio stile di guida o le mie ambizioni - prosegue - in più, con uno come Jorge nel team, potremo migliorare tantissimo la moto. Se sei in una scuderia come la Honda, la Ducati o la Yamaha, è normale che ci siano due piloti in grado di lottare per il titolo». 

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti