MotoGp, Lorenzo: «Con la Honda guido molto meglio»

© AFPS

L'ex pilota della Ducati parla finalmente della sua nuova moto: «È più piccola e più adatta alle mie caratteristiche. E il team sa come accontentarmi»

ROMA - Il 2'19 è appena cominciato Jorge Lorenzo, come da contratto, può finalmente rilasciare dichiarazioni ufficiali in qualità di pilota della Honda, non avendo più alcun vincolo con la Ducati. E le prime parole del pilota maiorchino, dette in un video pubblicato sul profilo Youtube del team Repsol, rivelano che la RC213V gli calza molto meglio della Desmosedici GP: «La moto dell'anno scorso era un po' troppo grande per me. La Honda, invece, mi si adatta meglio con le sue dimensioni. È più compatta, più bassa e mi permette di piegarmi meglio» ha detto Lorenzo che ha provato la nuova moto nei test di Valencia e Jerez.  

COME IL REAL Le caratteristiche della Honda, ha poi proseguito l'ex Ducati, gli permettono di «entrare in curva con più sicurezza, perché riesco a piegare di più. Le prime impressioni sono state molto positive, abbiamo un potenziale enorme». A colpire Lorenzo, inoltre, non è stata solo la moto, ma anche l'efficienza del suo nuovo team: «Sono rimasto stupito dalla velocità con cui hanno accolto le mie richieste. Hanno preso nota delle mie indicazioni e in pochissimo tempo mi hanno accontentato. Se dovessi fare un paragone con una squadra di calcio, potrei dire che Honda è come il Real Madrid o il Barcellona della MotoGp».

Tutto sul motomondiale

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti