MotoGp Honda, Marquez: «Test utile per conoscere la nuova pista»

© EFE

Le incognite, che potrebbero mettere in difficoltà i piloti in Thailandia, sono l'asfalto e le curve del Chang International Circuit

TORINO - «La pista di Buriram è nuova per tutti. Abbiamo la fortuna di poter studiare i video del WorldSBK (le derivate di serie ci corrono dal 2015, ndr) e sicuramente lo prepareremo nel miglior modo possibile». Questa l'approccio di Marc Marquez, il campione del mondo in carica MotoGp, rispetto al Chang International, il nuovo circuito entrato da quest'anno nel calendario della classe regina. L'inizio del Mondiale è sempre più vicino – il primo appuntamento è il 18 marzo in Qatar - e la Thailandia a breve ospiterà i test della massima cilindrata (test dal 16 al 18 febbraio).

 

LE INCOGNITE Prove utilissime dunque per i protagonisti della competizione motociclistica più seguita, che saranno impegnati su questa pista nel mese di ottobre per il GP. Le incognite, che potrebbero mettere in difficoltà i piloti in Thailandia, sono l'asfalto e le curve del Chang International Circuit, da approcciare dopo un approfondito studio del tracciato. Il pilota Repsol Honda, protagonista al gala della federazione motociclistica spagnola, ha aggiunto: «Con questo test abbiamo la fortuna di poter conoscerne il disegno, abbiamo a disposizione molti giorni e credo che prima di tutto farò qualche giro con lo scooter».

 

Tutto sulla MotoGp

MotoGp Honda, Marquez: «Anche mio fratello sarà un avversario»

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home