MotoGp, Zarco: «Rossi non decide il mio futuro»

© Alessandro Giberti Ph

Non usa giri di parole il pilota francese del Team Tech 3 

TORINO – Johann Zarco è stato senza dubbio il miglior debuttante in MotoGp nella passata stagione. Il francese, già due volte Campione del Mondo della Moto2, ha però stupito tutti alla sua prima avventura nella classe regina, soprattutto perché ha ottenuto ottimi risultati alla guida della Yamaha satellite del Team Tech 3. Anche quest’anno Zarco guiderà una Yamaha non ufficiale, ma questo non lo spaventa ed è pronto a dare battaglia ai due piloti ufficiali Valentino Rossi e Maverik Vinales, ma anche agli avversari su Honda e Ducati.

IDEE CHIARE Lo stesso Zarco in un’intervista al quotidiano francese L’Equipe ha voluto mettere le cose in chiaro: «Tech 3 è la squadra satellite Yamaha che corre sempre con la moto dell’anno precedente, pertanto correrò con la M1 2017. Spero di riuscire a sfruttarla al meglio per essere il più vicino possibile ai piloti ufficiali e ai primi del campionato». In riferimento ad alcune dichiarazioni di Valentino Rossi ha aggiunto: «Yamaha attende la decisione di Rossi. Spetta a me convincerli stando davanti ai piloti ufficiali Yamaha. In sostanza la mia carriera comunque non dipenderà dalla decisione di Rossi. Quando Rossi parla, tutti ascoltano, è lui a rendere famosi gli altri piloti. Ad inizio stagione diceva che ero ancora abituato al modo di correre combattivo stile Moto2, mentre verso la fine del campionato ha detto che ero uno dei migliori per velocità. Ogni volta che parla di me, in positivo o in negativo, aumenta la mia popolarità».

Tutto sulla MotoGp

Poncharal: «Siamo rassegnati all'addio di Zarco»

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home