F1, la dirigenza studia una nuova griglia di partenza

© LaPresse

Un gruppo di tecnici incaricati da Ross Brawn sta lavorando a nuove regole per rendere più spettacolari i GP

TORINO - Potrebbe presto cambiare le regole per la partenza in griglia nella Formula 1. Un gruppo di tecnici è infatti al lavoro sul simulatore per valutare se ci siano modalità più sicure e spettacolari per la partenza dei Gran Premi. Lo ha rivelato l'ex capo dei tecnici della Williams, Pat Symonds - che ora fa parte del team di specialisti incaricati dal nuovo boss della F1, Ross Brawn, di studiare e definire nuove regole per il Circus - alla MIA Entertainment & Energy-Efficient Motorsport Conference di Birmingham.

SIMULAZIONI IN CORSO - «Da molti anni, la griglia di partenza per la F1 è una formazione scaglionata. E sappiamo che uno dei nostri problemi è che, non solo, mettiamo la macchina più veloce all'inizio della griglia, ma la separiamo anche dalle altre», ha spiegato Symonds. «Ma non è stato sempre così, c'è stato un periodo in cui le macchine erano allineate a due alla volta e, persino un tempo - abbiamo una foto nel nostro quartier generale a Londra che penso sia stata scattata a Monza - in cui c'erano quattro macchine in prima fila. Che cosa accadrebbe se lo facessimo di nuovo? Avremo un primo giro molto più emozionante o un'enorme collisione alla prima curva?». Le risposte, ha spiegato il tecnico, verranno dalle statistiche compilate dopo le simulazioni in un “ambiente virtuale” in moda da evitare errori, come successo nel 2016, quando «qualcuno che non è più coinvolto in F1 ha deciso che sarebbe stata una buona idea cambiare la procedura di qualificazione» ed è stato «un disastro».

Tutto sulla F1

F1, nuove regole per il 2018

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home