Che attesa al Toro per Bruno Peres!

© Marco Canoniero

Aria di firme sui contratti poi le visite mediche daranno l'ufficialità all'operazione

TORINO - Dettagli, minimi, separano Bruno Peres dalla firma sul quadriennale che lo legherà al Torino. Il brasiliano è annunciato in città per dirimere con la dirigenza granata gli ultimi particolari del contratto. Possibile che le firme possano arrivare già quest’oggi; a quel punto, espletata la formalità delle visite mediche, l’esterno brasiliano diventerebbe a tutti gli effetti un giocatore della rosa di Mazzarri.

I gol di Bruno Peres con la Roma


COAST TO COAST. E RITORNO - Con la Roma il discorso è chiaro da tempo: alla società capitolina va un milione per il prestito oneroso, al quale ne andranno aggiunti 7 nel momento in cui Bruno Peres avrà disputato la 25ª presenza, con i granata. Ciò che ha fatto slittare di qualche giorno il pieno accordo è sttao il confronto che il giocatore ha avuto con la Roma per la buonuscita, e con il Toro per gli emolumenti. Un discorso oltretutto legato, visto che quanto non viene corrisposto da una parte in causa, può essere compensato dall’altra. In definitiva il brasiliano arriverà a guadagnare, in quattro anni, circa 1,5 milioni netti più (corposi) bonus. In linea con i giocatori meglio pagati del Torino, insomma. Al di là di Damascan, già preso e per il quale si aspetta il passaporto comunitario (dovrebbe arrivare entro fine giugno, salvo - brutte - soprese), il primo colpo per la caccia all’Europa League sarà a questo punto Bruno Peres, portato in Italia da Cairo e Petrachi nel 2014 (il fluidificante è stato preso dal Santos, la stessa società con la quale adesso il Toro sta faticosamente trattando Verissimo).

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

 

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home