Torino-Belotti, attesa per il nuovo contratto e timori in stile Immobile

© www.imagephotoagency.it

Mai come ora gli interessi delle parti dovrebbero convergere

TORINO - Vedi Niang, pensi a Immobile e leggi Belotti. Ecco il timore che striscia, anche se non è un serpente: ma, ringraziando la Rettore, un pensiero frequente che diventa indecente. Pensi anche al Gallo, tanto per restare allo zoo, e ti accorgi che può fare persino impressione un accostamento tra l’ultima parabola di Ciro in granata e quella attuale di Belotti. Perché si odono sinistri echi. Mezze frasi che si scorgono solo in controluce, a fronte della “vulgata” edita di anno in anno, e buona per ogni stagione. E’ doveroso non parlare sic et simpliciter di casualità, anche se non sarebbe nemmeno corretto scivolare aprioristicamente in un processo alle intenzioni. Allora facciamo così: mettiamo soltanto assieme alcune macro-osservazioni, e vediamo l’effetto che fa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home