Cairo: «Invito la sindaca di Torino a intitolare una via a Valentino Mazzola»

Il presidente granata ha partecipato alla cerimonia milanese: qui una via è stata dedicata al Capitano degli Invincibili

MILANO - Il Grande Torino nel ricordo degli italiani. Un ricordo indelebile che unisce il Paese. Il presidente granata Urbano Cairo ha partecipato alla cerimonia  per la via dedicata a Valentino Mazzola a Milano, in zona Calvairate  Municipio 4 ex viale Mugello. Con postilla indirizzata:  «Invito anche Torino a intitolare una via a Valentino Mazzola. Sono sicuro che la sindaca Appendino ci penserà perché è un grande giocatore della storia. Valentino è stato un esempio, uno dei più grandi calciatori italiani nel periodo degli anni '40. Ha fatto nel Toro 118 gol in 195 partite, più di un gol ogni due partite. Sarebbe andato avanti a vincere ancora se non ci fosse stata la tragedia di Superga». Sandro Mazzola ha il batticuore: «Ho giocato tante partite importanti nella mia carriera ma emozionato così come ora, non lo sono mai stato».

 

CAIRO SU BELOTTI - «Belotti è un ragazzo eccezionale amato da tutti. Si è mantenuto coi piedi per terra. E’ umile anche se ha quella clausola da 100 milioni da portarsi sulle spalle. Serve che lui sia tranquillo,  ha detto che non ci pensava nemmeno al momento della firma del rinnovo. Ero a cena con Florentino Perez, presidente del Real, che parlava dei rinnovi dei calciatori con clausole monstre. Io ho accennato di Belotti. Lui, saputo della clausola del Gallo, che non conosceva, ha alzato le antenne. Se fosse stata da 20 milioni non lo avrebbe fatto».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home