Ligabue: «Grazie Torino». E si emoziona a Superga

Gran successo al concerto del PalaAlpitour che si conclude così: «Torino non delude mai». E il fratello Marco, tifoso granata, l'ha portato a vedere la lapide degli Invincibili

TORINO - Il secondo concerto al PalaAlpitour si conclude così: «Torino non delude mai. Grazie». Luciano Ligabue ha infiammato gli spettatori del PalaAlpitour. Tutti a ballare sul mondo con il Liga. E a cantare a squarciagola, anche Una vita da mediano versione acustica. E su Instagram, fiero del suo pubblico, il cantante scrive: «Gran Torino», postando la foto della passeggiata tra la folla in delirio. Prima, il fratello lo aveva portato a Superga, in una visita molto particolare e intima. «Per chi ama il calcio (ma anche per chi non lo segue), Superga è un posto che merita una visita. Non solo tifosi granata come mio fratello Marco», le sue parole. Emozionato e partecipe, di fede interista eppure vicino al Toro, per la sua storia, per le imprese degli Invincibili, per lo scudetto di Pulici e Graziani. Piccola stella senza cielo...

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home