Milan, Gattuso: «Foto senza Higuain? Non volevo che infettasse gli altri col virus»

© LAPRESSE

L'allenatore rossonero si lamenta dell'arbitraggio: «Se abbiamo la tecnologia usiamola»

GEDDA - E' un Rino Gattuso amareggiato quello che si presenta ai microfoni di Rai Sport dopo la finale di Supercoppa. "Higuain? Ieri aveva 38,5 di febbre. Ho fatto di tutto per recuperarlo. Se è stata l'ultima partita col Milan? Non lo so, non posso rispondere, ho altri 25 giocatori a cui pensare, ora mi brucia tutto per come è andata la partita. Sembra una barzelletta ma è vero, oggi quando è venuto il principe a salutarci non ho voluto io che ci fosse perché magari infettava gli altri col virus", le parole del tecnico del Milan.

USARE LA VAR - "Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, abbiamo provato a scalare una montagna e dopo gli episodi li giudicate voi - ha proseguito Gattuso a Rai Sport - L'espulsione di Kessié ci sta, però se abbiamo la tecnologia usiamola. Alla Juventus hanno fatto finire due azioni, a noi subito con Cutrone hanno alzato. Loro sono uno squadrone e queste cose non le capisco. Abbiamo dato tutto, anche qualcosa in più, ora andiamo avanti. Abbiamo pregi e difetti ma abbiamo messo in campo carattere. A Genova andremo con tante assenze, questa sera c'è il rammarico e c'è amarezza".

 

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti