Allegri: «Dybala? Non in discussione, ma Ronaldo ha bisogno di Mandzukic»

© www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Juventus, dopo il successo con il Sassuolo, si è soffermato sull'argentino: «La panchina serve anche per ricaricarsi»

REGGIO EMILIA - "Il Sassuolo passa molto attraverso il mediano basso attraverso il palleggio, sono molto bravi a trovare le mezz'ali. Abbiamo iniziato con quella palla sbagliata, abbiamo rischiato e Szczesny ha fatto una parata straordinaria. Poi abbiamo chiuso meglio, Bernardeschi ha lavorato bene e loro hanno perso le traiettorie di passaggio" sono le parole di Max Allegri ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria della Juventus sul campo del Sassuolo per il 23esimo turno di Serie A.

Sassuolo-Juventus: curiosità e statistiche

KHEDIRA E DYBALA - Il tecnico dei bianconeri ha dichiarato: "Khedira e Dybala? Non è complicato vederli insieme. Dybala è entrato molto bene, sicuramente giocheranno insieme. Per giocare così serve disponibilità da parte di tutti. Hanno lavorato bene". Allegri si è soffermato su Khedira e Dybala: "La formazione dipende anche dalle squadre avversarsie. Questa sera avevamo preparato qualcosa si diverso. Con Paulo abbiamo giocato tutto il girone di andata. Non è assolutamente in discussione, è entrato bene. Ogni tanto la panchina serve per ricaricarsi anche a livello mentale. A loro dispiace, Khedira fa fatica ad accorcire sul terzino ma ha tempi di inserimento da professore".

L'ATTACCO - Poi, sulle opzioni in attacco: "E' una questione di caratteristiche e di giocatori. Paulo ha caratteristiche diverse da Mandzukic, viene a fare da raccordo e con lui dentro l'area siamo vuoti. Si può giocare Dybala-Ronaldo ma perdi delle situazioni. Ma basta vedere i numeri: Ronaldo ha giocato per dieci anni con Benzema, non è che al Real Madrid sono matti. Dybala ha bisogno di Mandzukic, Ronaldo ha bisogno di Mandzukic. E' questione di caratteristiche". 

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti