Juventus-Inter, il derby di Mandzukic

Insieme ai nerazzurri Perisic e Brozovic ha sfiorato l’impresa al Mondiale con la Croazia, poi SuperMario ha lasciato la Nazionale. E stasera non riconosce amici

TORINO - L’ultima volta assieme è stata a Mosca, 15 luglio. La Croazia si ferma a un passo dal Paradiso, battuta nella finale mondiale dalla Francia. Finisce 4-2, Mario Mandzukic e Ivan Perisic vanno di nuovo in gol assieme, come era capitato nella rimonta vincente in semifinale contro l’Inghilterra (con assist di Perisic a Mandzukic per il 2-1 della vittoria). Non basta per regalare un sogno a una nazione di poco più di quattro milioni di abitanti, che si è stretta intorno alla squadra fin dal primo giorno dell’avventura russa, a cominciare dalla presidentessa Kolinda Grabar-Kitarovic, presente in tribuna allo stadio Luzniki. Quel 15 luglio è anche il giorno dell’addio di Mandukic alla Nazionale con la maglia a scacchi bianco e rossa. Il centravanti dice basta, dopo aver portato la Croazia fin dove mai era arrivata prima. Perisic invece continua, come continua Marcelo Brozovic, autore di un torneo finalmente all’altezza delle aspettative. Il terzetto si ritrova di fronte questa sera, nella classicissima del campionato italiano: Mandzukic con la Juventus, il duo Perisic-Brozovic con l’Inter. (...)

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti