Allegri: «L'Inter? Mercoledì è più importante. Bentancur in dubbio, Emre Can è pronto»

Il tecnico della Juventus: «Domani sarà una serata affascinante al di là della classifica, tra due squadre che insieme al Milan hanno fatto la storia del calcio italiano»

DERBY D’ITALIA - Più importante mercoledì, ma domani non è certo una sfida qualunque: «Domani è una partita bella e importante, perché è il derby d’italia e indipendentemente dalla classifca sarà una serata affascinante, tra due squadre che assieme al Milan hanno fatto la stoira sdel calcio italiano. E’ una partita importante emotivamente, tatticamente e tecnicmente, contro una squadra cresciuta molto e che, assieme al Napoli, è la nostra antagonista: l’Inter è molto brava ad allungarti per sfruttare tecnica e velocità negli spazi, poi ha un finalizzatore micidiale come Icardi». Un’antagonista che avrà dalla sua il tifo del Napoli e di tutta l’Italia non juventina. Situazione che non cruccia affatto Allegri: «Mi lascia indifferente. Noi dobbiamo proseguire il nostro percorso con calma. Il campionato non va ammazzato, va vinto. E si vince a maggio perché per fare i punti necessari servono una trentina di partite, è matematica. Che tutti poi sperino in una nostra frenata è normale, ma la battaglia ci sarà lo stesso. Ancelotti giustamente dice che il Napoli ha grandi chance, abbiamo tre scontri diretti e mancano tante partite. Intanto nei 20 giorni che ci portano fino al 29 dicembre dobbiamo fare tanto, ma per fare tanto dobbiamo pensare a una partita alla volta. E migliorare».

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti