Juventus, verso l'Inter turbo attacco a 6 marce

© Juventus FC via Getty Images

Anche Bernardeschi definitivamente recuperato: tutte le punte a disposizione

TORINO - Collaudato Federico Bernardeschi negli ultimi 12 minuti di Fiorentina-Juventus, Massimiliano Allegri torna ad avere un gradevolissimo imbarazzo della scelta nel decidere quali attaccanti schierare contro l’Inter. Lasciatosi alle spalle il problema agli adduttori che, complice anche una distorsione a una caviglia per non farsi mancare nulla, lo aveva bloccato dal 27 ottobre, il ventiquattrenne di Carrara sarebbe pronto per giocare anche dal primo minuto. Come tutti gli altri suoi compagni di reparto. Una situazione che Allegri non poteva sfruttare da più di un mese e che negli ultimi due mesi e mezzo si era verificata solo una volta. Non benaugurante, peraltro, trattandosi di Juventus-Genoa 1-1 del 20 ottobre, quando Ronaldo, Mandzukic e Cuadrado giocarono titolari e Dybala, Bernardeschi e Douglas Costa subentrarono nella ripresa. Era la partita del rientro del brasiliano dopo i suoi tre giorni neri, dallo sputo a Di Francesco in Juventus-Sassuolo del 16 settembre con quattro giornate di squalifica, all’infortunio in Valencia-Juventus del 19 settembre che lo aveva fermato anche in Champions. Giusto il tempo di recuperare Douglas, sono poi arrivati gli infortuni di Mandzukic e Bernardeschi a limitare il potenziale offensivo bianconero. Limitare relativamente, visto che la squadra di Allegri ha comunque il miglior attacco del campionato, in termini di reti segnate.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti