Juventus, oltre a Pogba Marotta punta il Pallone d'Oro dei dirigenti

© www.imagephotoagency.it

L'ad del club bianconero è in corsa con i dg di Real Madrid e Manchester City

TORINO - Mentre uno dei colpi più riusciti della sua carriera, quel Paul Pogba prelevato dal Manchester United praticamente gratis e rivenduto ai Red Devils a 110 milioni dopo quattro anni di vittorie in bianconero, strizza l’occhio a un ritorno alla Juventus, Giuseppe Marotta è gratificato dalla nomination al premio di miglior dirigente calcistico del mondo. Una sorta di Pallone d’oro dei dirigenti, assegnato dal World Football Summit, organizzazione che si occupa del calcio come industria e che ogni anno organizza un convegno mondiale per metterne in relazione tutte le componenti. Quest’anno il World Football Summit si riunirà a Madrid, al Teatro Goya, il 24 e 25 settembre ed è proprio lì che saranno assegnati i premi, tra i quali appunto quello di miglior dirigente calcistico dell’anno.

TRIELLO - L’amministratore delegato bianconero è già certo del podio. La giuria del World Football Summit ha infatti selezionato tre nomination da più di 120 candidature, da 23 nazioni diverse: Marotta, appunto, il direttore esecutivo del Real Madrid José Angel Sanchez e il direttore esecutivo del Manchester City Ferran Soriano. A Madrid contro due spagnoli, tra i quali il “padrone di casa” Sanchez, Marotta ha le carte assolutamente in regola per centrare la vittoria in trasferta e portarsi a Torino da Madrid anche il premio, dopo averlo fatto con Cristiano Ronaldo. Proprio l’acquisto del portoghese è, tra le carte citate, quella che potrebbe rivelarsi vincente: il trasferimento di CR7 è stato il colpo del secolo, un’operazione di mercato inaspettata quanto incisiva, che in attesa dei trofei sul campo ha già stravolto il mondo juventino sul piano economico, dall’indotto dello Stadium a quello del merchandise, fino alla Borsa (di cui leggete a parte in questa pagina).

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home