Dybala, voglia matta di Nazionale e di Juventus

© Getty Images

L'argentino escluso anche a Parma dopo aver saltato la Lazio, ma non esiste alcun caso: sa che tornerà a giocare e intanto vola negli stati uniti con la 'Seleccion'

TORINO - Se c’è qualcosa che preme a Paulo Dybala è evitare i cattivi pensieri, a maggior ragione quando non ce ne sarebbe bisogno. È vero, giocare novantasei minuti contro il Chievo e racimolarne altri 14 nel finale della partita di Parma, più il vuoto di Juventus-Lazio vista totalmente dalla panchina, non soddisferebbe nessuno. Ma chi conosce la Joya è pronto a garantire che non esiste alcun caso. Questo per Massimiliano Allegri è un periodo sperimentale, volto ad agevolare l’integrazione di Cristiano Ronaldo nella struttura bianconera. Può capitare che l’argentino resti fuori. E quindi, per esser chiari: nessun problema, nulla che possa far presagire l’arrivo di tempi particolarmente cupi tra allenatore e giocatore. Perché tra due settimane si torna in campo e si giocherà ogni tre giorni per via dell’alternanza campionato-Champions League: Dybala sarà ancora lì, in prima fila, pronto a segnare il destino della Juve.

Non c’è trucco, non c’è inganno: Paulo, naturalmente, si aspettava di giocare sabato sera a Parma (anche per santificare la centesima presenza in serie A) e in fondo le indicazioni tattiche della settimana fino alla rifinitura di venerdì non erano contrarie, anzi. Allegri, in considerazione dell’abbondanza mai così chiara della rosa ora a disposizione, le ha provate tutte fino a convincersi del fatto che confermare il tridente Bernardeschi-Mandzukic-Ronaldo sarebbe stata la soluzione migliore. E Max è il primo a sapere che in queste prime tre giornate di campionato non tutto è andato per il meglio. Il gioco tra le linee, senza Paulo, evidentemente rischia di boccheggiare. Così succede che molto presto la Joya ritroverà lo spazio che merita. Dybala l’ha presa con il sorriso, senza amarezza. Ieri ha voluto sfogare la sua voglia matta di giocare lavorando in una palestra milanese, oggi partirà per gli Stati Uniti dove raggiungerà i connazionali argentini. In programma due test: venerdì contro il Guatemala a Los Angeles, martedì 11 con la Colombia nel New Jersey. (...)

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home