Trionfo e scuse, Bonucci è tornato nel cuore dei tifosi

© www.imagephotoagency.it

La frattura si sta ricomponendo: il popolo bianconero sta pensando al perdono

TORINO - Ha mantenuto la promessa: ha parlato con i fatti e non con le parole Leonardo Bonucci, tornato a far coppia insieme con l’amico Giorgio Chiellini al centro della difesa juventina. Come se un anno fosse stato cancellato in un secondo, anche se si è portato dietro quei rimpianti che hanno poi spinto il giocatore a compiere il percorso inverso dell’estate scorsa. Se sul campo è stato semplice riannodare i fili del gioco, ritrovare nella memoria gesti e dialoghi anche se, voltandosi indietro, in porta non ha più trovato Gigi Buffon, è apparso invece in salita il recupero con i tifosi. E proprio per questo, dopo 90 minuti vissuti al debutto allo Stadium in un clima surreale, in cui i fischi si sono mischiati con gli applausi a testimonianza di quanto sia divisa la tifoseria tra chi ha perdonato il tradimento e chi invece non l’ha fatto, Bonucci è andato a festeggiare sotto la Curva Sud insieme con gli altri compagni. Ma, rispetto al resto della squadra, si è trattenuto qualche minuto in più e, soprattutto, ha alzato le mani in segno di saluto e poi ha le unite come per chiedere scusa. Un gesto spontaneo verso il popolo bianconero che ha risposto con un boato, il tutto documentato con un video che ha fatto ben presto il giro del web.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home