Criscito sotto shock: «Ero sul ponte 10 minuti prima»

Il capitano del Genoa ha espresso il proprio sostegno alle vittime del tragico crollo che ha sconvolto il capoluogo ligure

GENOVA - È ancora sotto shock, con il cuore diviso tra il sollievo per lo scampato pericolo e il dolore per le vittime: «Scrivo messaggio per tutti quelli che mi stanno scrivendo preoccupandosi di me e la mia famiglia... Stiamo tutti bene anche se siamo passati su quel ponte esattamente dieci minuti prima del crollo...».

Così Domenico Criscito, difensore del Genoa, ha espresso in un post su Instagram il suo sostegno alle famiglie delle vittime del tragico crollo del Ponte Morandi. «Sono vicino a tutte le famiglie delle vittime - ha scritto il capitano rossoblù -. Non è possibile che un ponte di un autostrada possa crollare in questo modo... NON È POSSIBILE! Bisogna fare qualcosa per questo paese, la gente scappa proprio per queste cose... Abbiamo bisogno di sicurezza, abbiamo bisogno che qualcuno faccia qualcosa. Questo è uno schifo!».

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home