Serie A, è Torino show: 3-0 al Bologna. Mazzarri vince all'esordio

© ANSA

In gol De Silvestri, Niang e Iago Falque

TORINO - Le anticipazioni della vigilia sono rispettate: Mazzarri, alla prima sulla panchina granata dopo l’avvicendamento con Mihajlovic, conferma la difesa a 4, con tre uomini in mediana e altrettanti a comporre il tridente offensivo. Toro in campo con il giusto atteggiamento, “appoggiato” nell’azione dal tecnico di San Vincenzo che urla e si sbraccia per dare indicazioni ai suoi e già pericoloso dopo due minuti: Berenguer legge uno spazio nella difesa bolognese e imbecca Iago Falque che, solo davanti a Mirante, calcia clamorosamente alto.

CHE AVVIO - Al 18’ è invece il portiere del Bologna che toglie da sotto la traversa una deviazione di Niang su cross dalla sinistra di Molinaro. L’unica replica del Bologna con Verdi, che calcia una punizione messa in angolo da Sirigu (21’). Magari non impressiona, il Toro, però resta in chiaro dominio della partita: al 27’ è ghiotta la chance per Iago, che da centro area e con il piede preferito, il mancino, indirizza a lato. Glissando su Destro che sballa il controllo e sciupa una potenziale, ottima opportunità per il Bologna (31’), si passa dall’infortunio che toglie dai giochi Obi (dentro Acquah), al gol del vantaggio granata. La punizione dalla destra è battuta da Berenguer, l’incornata vincente al 38’ è di De Silvestri, al 2° gol stagionale dopo quello realizzato al Crotone.

ANCORA TORO - In avvio di ripresa un fallo di Molinaro su Verdi (rigore assegnato con il Var) consegna sui piedi di Pulgar la migliore delle occasioni per il pareggio, ma sulla battuta dagli undici metri del centrocampista del Bologna la risposta di Sirigu è strepitosa. E consente al Toro di mantenere un vantaggio che, all’8’, Niang arrotonda dopo aver fatto sedere lo stesso Pulgar prima di infilare Mirante. E’ il gol che sostanzialmente chiude il discorso, visto che i granata restano in pieno controllo della partita, mentre il Bologna non ha né idee né forza per tornare a impegnare Sirigu. Poco dopo l’ingresso di Boyé per Niang, a lungo applaudito dalla tifoseria di casa, è Iago a trovare il 3-0 finale (è la seconda volta in campionato che il Torino termina con 3 gol di vantaggio, dopo l’altro 3-0 alla seconda giornata contro il Sassuolo). Mazzarri porta a casa, e con pieno merito, la prima vittoria della sua gestione. Ora la sosta gli permetterà di approfondire la conoscenza e allenare una squadra rilevata appena giovedì. 

Torino-Bologna 3-0: cronaca, statistiche, tabellino

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home