Golden Boy, la notte d'oro: che festa al galà!

© AFPS

Nel pomeriggio suggestiva conferenza alla Mole. In serata alle Ogr la premiazione del Golden Boy

TORINO - European Golden Boy 2018: il grande giorno è arrivato. Conferenze stampa, eventi, premiazioni. In un susseguirsi di emozioni e colpi di scena, ospiti a sorpresa. L’obiettivo primario è ovviamente quello di celebrare il giovane e ambitissimo talento dell’Ajax, Matthijs De Ligt: primo difensore a vincere l’ambito premio di Tuttosport. Ma non mancheranno altri personaggi di grandissimo livello ben lieti di ricevere riconoscimenti.
 
UNA MOLE DI EMOZIONI - Torino torna capitale per un giorno, del calcio ovviamente. Il primo appuntamento della giornata è infatti fissato nel simbolo cittadino, la Mole Antonelliana che sarà teatro della conferenza stampa di apertura della giornata. Presente al Museo del Cinema, il nostro direttore Xavier Jacobelli, nonché buona parte della preclara giuria internazionale che ha votato il Golden Boy. Le motivazioni della scelta di De Ligt, alcuni ricordi e retroscena sulle passate edizioni del Golden Boy (nato nel 2003) e gli approfondimenti sui vincitori delle altre categorie.

A seguire, la conferenza di Sky con Federico Buffa per presentare lo speciale dedicato al grande e compianto ex capitano della Juventus Gaetano Scirea, scomparso in un tragico incidente stradale il 3 settembre del 1989 in Polonia. Parteciperanno alla conferenza stampa anche Mariella e Riccardo Scirea, moglie e figlio dell’indimenticata bandiera bianconera. Lo speciale andrà in onda a Natale.

Dalle 18.30, invece, lo spettacolo si sposta presso un’altra location d’eccezione, simbolo di torinesità: le “Ogr - Officine Grandi Riparazioni”. Qui avranno luogo le vere e proprie premiazioni dell’European Golden Boy. Sul palco allestito ad hoc nella affascinante sala del cosiddetto “Duomo” delle Ogr ci sarà De Ligt, ovviamente, che si annuncia orgoglioso ed emozionato al punto giusto all’idea di ricevere quel trofeo che ha lanciato le carriere di campioni e fenomeni ora nel gotha del calcio mondiale quali Messi, Fabregas, Isco, Pogba.

E poi gloria per gli altri premiati di questa diciottesima edizione del Golden Boy: il miglior giovane italiano Under 21, la miglior calciatrice Under 21 e il migliore procuratore del 2018. Tre ulteriori premi consegnati alla presenza in sala di ospiti del mondo del calcio e dello sport: ad esempio il presidente federale Gabriele Gravina, il commissario tecnico dell’Under 21 Gigi Di Biagio ed Evelina Christillin, membro dell’esecutivo Fifa. E poi i dirigenti delle squadre più importanti. Tra le personalità degne di nota, poi, il neo interista Beppe Marotta che farà la sua prima apparizione pubblica in quella che per lunghi anni è stata la “sua” Torino da quando la sua strada e quella della Juventus si sono interrotte.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti