Juventus, Higuain da record e Chiellini punta Zoff

© www.imagephotoagency.it

Numeri e curiosità dopo l'andata degli ottavi di Champions League che ha visto i bianconeri pareggiare 2-2 all'Allianz Stadium contro il Tottenham

TORINO - Un 2-2 emozionante quello dell'Allianz Stadium, che ha visto la Juventus tramortire il Tottenham nell'andata degli ottavi di finale con un perentorio uno-due firmato Higuain (che ha poi sbagliato un rigore) prima di essere rimontata dagli inglesi. Andiamo ad analizzare in 5 punti il primo round in attesa della sfida decisiva per il passaggio ai quarti in programma il 7 marzo a Wembley...

IL 'PIPA' SULLE ORME DI DEL PIERO
Inizio di partita davvero strepitoso per Higuain, che raccoglie un pallone di Pjanic su calcio di punizione e insacca con un grande destro dopo appena un minuto e 13 secondi di gara. Era dal 1997, con la rete di Del Piero al Manchester United, che la Juve non realizzava un gol così velocemente in Champions League. Pochi minuti, ed è ancora 'Pipa': Bernardeschi conquista un calcio di rigore, steso da Davies in area, e dal dischetto Higuain realizza il suo secondo gol di giornata al minuto numero nove. Una rete storica, che vale la doppietta più veloce di sempre per un giocatore bianconero in Champions League e che porta la Juve a realizzare nuovamente due gol nei primi 10 minuti della massima competizione europea, cosa che non accadeva da ottobre 2003 contro la Real Sociedad. Non solo: con il rigore trasformato, il centravanti bianconero ha convertito in rete la sua settima conclusione nello specchio consecutiva, tra tutte le competizioni. Uno score che avrebbe potuto ancora arrotondarsi, se il secondo calcio di rigore, concesso negli ultimi secondi della prima frazione, non fosse stato calciato sulla traversa.

Juventus, Higuain da record e Chiellini punta Zoff

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home