Juventus, Ramsey è l'inizio per rimanere super

© Getty Images

Il gallese ha firmato, prima mossa del progetto per un Europa da big. L'annuncio a fine stagione per rispetto dell'Arsenal, ma può arrivare anche a gennaio

TORINO - Aaron Ramsey sarà un giocatore della Juventus della prossima stagione. Il contratto firmato potrà essere depositato dai primi di febbraio, ma per l’annuncio ufficiale bisognerà aspettare. Questione di forma e stile da parte della Juventus che vuole rispettare l’Arsenal e, anche se tutti sanno tutto, evitare di dare l’ufficialità dell’operazione a parametro zero quando Ramsey deve ancora giocare partite importatissime per il finale di stagione.

Era accaduto così anche per Emre Can che, raggiunto un accordo con la Juventus nel gennaio 2018, lo vide rendere pubblico solo nell’estate: il Liverpool aveva apprezzato. Probabilmente apprezzerà anche l’Arsenal che avrà qualche piccolo vantaggio in più nella ricerca di un sostituto. Ma non è la data dell’annuncio che cambia le strategie della Juventus che sta programmando un futuro in cui la sua rosa deve continuare a essere una specie di All Star con alcuni fra i migliori d’Europa per dare costantemente l’assalto alla Champions League. La Juventus, insomma, vuole affiancare il Real Madrid, il Barcellona e il Manchester United nel dominio del mondo.

L’era CR7 non consente abbassamenti di livello e se la Juventus non avrà mai la filosofia del Real Madrid più spendaccione nel collezionare i Galattici, l’obiettivo è la competitività internazionale costante nel tempo in modo da rendere il marchio e la popolarità del club una colonna portante sulla quale continuare a costruire, per dare un’impressione sempre più intrigante per i campioni italiani e non che possono avvicinarsi o essere avvicinati dallo stesso club. (...)

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti