Daily Mail: «United, liquidazione faraonica per Mourinho». Cifre da capogiro...

© Marco Canoniero

Secondo il tabloid sarebbero 17 i milioni incassati dopo il suo esonero dal tecnico portoghese, che intanto allontana il Benfica e strizza l'occhio al Real: «Non torno in Portogallo. I blancos? Un onore...»

PORTOGALLO - Josè Mourinho, ex manager del Manchester United che ha abituato ormai il mondo del calcio alla sua esuberanza, continua a far parlare di sé anche da disoccupato. Un disoccupato che può pensare alla sua prossima avventura senza troppi affanni visto che, come riporta il Daily Mail, l'allenatore portoghese avrebbe intascato una liquidazione di 17 milioni, dopo essere stato esonerato il 18 dicembre dell'anno scorso. 

NO AL BENFICA -  Tante le indiscrezioni susseguitesi sul futuro del tecnico portoghese accostato al Benfica e al Real Madrid anche se in un'intervista rilasciata a Correio do Manha, lo stesso Mourinho ha smentito l'ipotesi di un ritorno in Portogallo: «Non è mia abitudine smentire le offerte di lavoro che mi arrivano. Il modo migliore per rispettare un grande club e un grande presidente è dire che non sono mai stato contattato. Allora dico chiaramente che non ho alcuna intenzione in questo momento di lavorare in Portogallo»?. 

NESSUN RITORNO AL REAL - Lo Special One afferma inoltre di non aver ancora avuto nessun tipo di contatto nemmeno con il Real Madrid, anche se sembra sempre più probabile vederlo tornare sulla panchina dei Blancos, che dopo l’esonero di Lopetegui hanno affidato la squadra al “traghettatore” Solari: «Un grandissimo onore tornare in un club nel quale si è già stati, ma in questo momento sto parlando solo con te - riferendosi al giornalista - e non parlerò con nessun altro. Mi piace quando non si parla di me e l'unico modo affinché questo accada è che io rimanga in silenzio. Niente Inter, niente Real Madrid». 

Mourinho ha guidato il club madrileno dal 2010 al 2013 conquistando una Liga, una Coppa di Spagna e una Supercoppa. Le Merengues, che hanno vinto le ultime tre edizioni della Champions League, sembrerebbero incarnare una sfida davvero intrigante, una sfida proprio da Special One ma, evidentemente, il tecnico non vuole tornare subito in panchina. 

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti