As: «Morata tra Atletico Madrid e Barcellona»

© AFPS

Come riporta il quotidiano spagnolo, anche il club blaugrana nella corsa all'attaccante del Chelsea: giocatore vicinissimo al ritorno in Spagna

TORINO - Il destino di Alvaro Morata è sempre più vicino alla Spagna. Come riporta AS, l'attaccante spagnolo è stato offerto anche al Barcellona, che si inserisce così nella corsa per lo spagnolo. Oltre ai blaugrana, è molto forte l'interesse soprattutto dell'Atletico Madrid.

LA SITUAZIONE -  Il futuro del centravanti sembra certo, il ritorno in Spagna è sempre più probabile. Dopo il pressing dell'Atletico Madrid, Morata è stato offerto anche al Barcellona, che sarebbe intenzionato a prendere un attaccante nel mercato invernale per completare il reparto offensivo: Luis Suarez ha bisogno di riposare e al momento non ha degni sostituti. Valverde, infatti, dopo aver messo Munir El Haddadi fuori dal progetto del club catalano, ha poche opzioni in avanti e potrebbe aver bisogno di un giocatore come Morata, capace di giocare non solo come punta centrale. Il nome dell'ex Juve è stato accostato a diverse squadre europee ma quelle spagnole sono decisamente in vantaggio rispetto alle altre. Negli ultimi giorni, il Siviglia sembrava vicinissimo all'attaccante. Poi, sono arrivati Atletico Madrid e Barcellona. I colchoneros, con Diego Costa infortunato, cercano un calciatore per l'attacco di Simeone, anche in vista della doppia sfida in Champions League con la Juventus. Inoltre, Morata non è stato convocato per l'ultimo impegno dei Blues (semifinale di Coppa di Lega inglese contro il Tottenham), è nato e cresciuto nella capitale spagnola. Nei prossimi giorni, Juanma Lopez, procuratore del giocatore, andrà a Londra per prensentare al Chelsea tutte le offerte ricevute. 

ADDIO LONDRA - L'ex centravanti del Real Madrid è arrivato a Londra nell'estate del 2017 ma la sua avventura in Inghilterra sembra al capolinea dopo un anno e mezzo. In questa stagione, sotto la guida di Sarri, si è alternato con Giroud nell'attacco dei Blues senza mai convincere completamente staff tecnico e tifosi.

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti