Pogba nel limbo: «Futuro? Solo voci, finché non sorriderò con un'altra maglia»

© AFPS

Il centrocampista dello United, in rotta con il tecnico Mourinho e corteggiato dalla Juventus e dal Barcellona, allontana per il momento le sirene di mercato

PARIGI (FRANCIA) - Paul Pogba allontana le sirene del mercato, ma solo per il momento. «Sono sotto contratto e finché non mi vedrete sorridere con un'altra maglia, sono solo voci». Intervistato da "Telefoot", Paul Pogba prova a smorzare i rumours che lo vogliono lontano da Manchester, magari a Barcellona o di ritorno alla Juventus, visto il rapporto non idilliaco con José Mourinho suo tecnico allo United.

E a proposito della sua relazione col tecnico portoghese ha chiarito: «Ci sono sempre delle piccole cose, il nostro rapporto è sempre lo stesso, quello fra allenatore e giocatore. Abbiamo degli obiettivi comuni, vogliamo vincere entrambi e questo è tutto quello che conta». Tornando al trionfo iridato di Mosca con la sua Francia (con cui ora è impegnato in Nations League e ha pareggiato il primo match in casa della Germania), invece, ammette: «È stato meraviglioso, da allora non siamo più gli stessi, un Mondiale ti cambia la vita, cambia il modo in cui ti guarda la gente». E in Russia il centrocampista è diventato finalmente leader: «Era il momento di diventare più maturo, è stata una liberazione».

(in collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home