Allegri: «No al Real Madrid, avevo dato la mia parola alla Juventus»

Il tecnico bianconero conferma il retroscena di mercato: «Ho rifiutato l'offerta di Florentino Perez. Qui trovo sempre nuovi stimoli per vincere»

LIVORNO - «Sì, ho parlato con Florentino Perez che mi ha offerto la panchina del Real Madrid. Gli ho detto di no perché avevo dato la mia parola ad Andrea Agnelli e non volevo venire meno alla parola data. Avevo preso un impegno e comunque è stata una decisione serena: non credo avrò rimpianti perché la Juventus è la Juventus». Alla fine potrebbero dare a lui la colpa del caos nella nazionale spagnola: se avesse detto di sì a Florentino, Lopetegui sarebbe ancora al suo posto, ma Max è davvero sereno e si gode una pattuglia di 120 bambini che gli corrono intorno. Sono le giornate del suo “Junior Camp”, una settimana in cui allena giovani calciatori e calciatrici e devolve il ricavato in beneficenza (per esempio aiutando le società sportive livornesi colpite dall’alluvione). Higuain resta o va? Il tema è caldo, Allegri non lo conferma a tutti i costi: «Vediamo cosa succede dopo il Mondiale». Milinkovic-Savic gli piace «moltissimo», ma sottolinea: «è un giocatore della Lazio». 

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home